Magazine

Coperture solari, manca una legge chiara

Si fa tanto parlare di incentivi concessi dal Governo, di parametri tecnici da rispettare e di materiali da adottare. Anche se le aziende virtuose cercano con enorme sforzo di stare dietro ai continui cambiamenti apportati dai legislatori, ciò che viene fornito agli addetti ai lavori non è sempre un prospetto chiaro ed utile di quanto necessario per poter accedere ai tanto sospirati benefici.

Ma veniamo ai dettagli: cosa è stato finora divulgato?

1- Incentivi dal Conto Termico (DM 28/12/12)

Gli incentivi dal Conto Termico sono contributi erogati sotto forma di rate annuali che appaiono nelle spese sostenute dalla Pubblica Amministrazione che ne faccia richiesta. Il Gestore dei Servizi Energetici – GSE S.p.A. – è il soggetto nominato per la gestione e la messa in atto del processo di incentivazione, erogando gli incentivi stessi ai soggetti ritenuti beneficiari.

In questo caso specifico, i Soggetti Beneficiari possono essere esclusivamente le Pubbliche Amministrazioni (PA).

Ma quali nel dettaglio i prodotti incentivabili? (in riferimento all’articolo 4, comma 1, punto d)

L’installazione di sistemi di schermatura e/o ombreggiamento di chiusure trasparenti che siano installati su facciate esposte da Est-Sud-Est ad Ovest, fissi o mobili, non trasportabili.

Di seguito riportiamo i valori e le quote degli incentivi:

È fondamentale altresì sapere che sono considerate incentivabili soltanto le tende e le coperture solari che abbiano una prestazione pari o superiore alla classe 3, così come indicato nella normativa europea EN UNI 14501 che riportiamo di seguito:

Ancora, gli incentivi per le schermature solari saranno autorizzati solo se gli edifici in oggetto sono dotati di isolamento termico delle pareti opache o se siano state sostituite chiusure trasparenti comprensive di infissi. La presenza anche solo di uno dei due elementi permette l’incentivazione. Al contrario, sarà necessario realizzare almeno uno dei due interventi congiuntamente all’installazione delle schermature solari.

2- Detrazioni Fiscali Legge n. 90/13 del 3 agosto 2013

Altro punto fondamentale riguarda le due grandi aree dedicate dall’amministrazione e dal Governo alle Detrazioni Fiscali che ci interessano. Una si riferisce agli interventi per le ristrutturazioni edilizie, la seconda è dedicata agli interventi di efficienza energetica degli edifici. Anche se le coperture solari non figurano esplicitamente nella parte principale del testo, è lecito credere che vi sia un’apertura nei confronti di queste ultime, in quanto l’articolo 15 riporta del comma 1 il seguente testo: “1-bis. Nella definizione delle misure di cui al comma 1 si tiene conto dell’opportunità di agevolare ulteriori interventi rispetto a quelli previsti dal presente decreto, quali ad esempio le schermature solari, la micro-cogenerazione e la micro-trigenerazione per il miglioramento dell’efficienza energetica, nonché’ interventi per promuovere l’incremento dell’efficienza idrica e per la sostituzione delle coperture di amianto negli edifici”.

Ciò significa che soltanto i prodotti ad altissima efficienza energetica, naturalmente certificati e riconosciuti dai diversi enti preposti al loro controllo, hanno possibilità di accedere agli incentivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Contattaci per info e preventivi