Magazine

Come scegliere una tenda? Ecco i due indici che forse non hai considerato

Il risparmio energetico può essere sempre dietro l’angolo, ciò significa che a volte basti fare attenzione a piccoli particolari per ottenere discreti vantaggi in termini economici e di resa termica che neanche ci aspettavamo.

Ma come facciamo a scegliere la tenda giusta, e quali criteri si devono tenere presenti per un buon risparmio energetico?

Spesso la prima cosa a cui si pensa per una copertura è la fantasia dei disegni, o la larghezza, o ancora le rifiniture della superficie; tralasciando cioè dei dettagli che possono risultare fondamentali e spesso decisivi per una buona resa di un prodotto che ci aspettiamo duri a lungo.

Il primo aspetto da tenere in conto, quindi, è la tipologia di tessuto impiegato, con particolare riferimento al grado di ingegnerizzazione della trama, ad esempio. I tessuti Tempotest, impiegati soltanto per la produzione delle migliori coperture possibili, hanno dimostrato una altissima resistenza ai venti dalle cosiddette prove di soffieria, ossia a speciali camere adibite alla messa in tensione delle tende con il fine di testarne la tenuta sotto sforzo di determinati agenti atmosferici.

La garanzia che la norma UNI EN 410 per l’irraggiamento solare delle tende da sole confezionate con tessuti Tempotest costituisce inoltre il secondo punto da tenere presente: tali standard determinano la capacità delle tende stesse di filtrare l’irraggiamento solare in funzione del coefficiente di trasmissione, riflessione, assorbimento e luminosità. Qui è possibile ritrovare maggiori informazioni.

Per le prossime coperture saprete quindi come agire, quali aspetti esaminare, ed eventualmente che domande porre per essere sicuri di fare la scelta giusta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Contattaci per info e preventivi